sabato 25 febbraio | 19:42
pubblicato il 17/mar/2014 12:00

E' morto Marco Anghileri durante salita invernale al Freney

Corpo individuato dal soccorso alla base della via Joeri-Bardill

E' morto Marco Anghileri durante salita invernale al Freney

Roma, 17 mar. (askanews) - Il noto alpinista lecchese Marco Anghileri è morto di ritorno dalla prima salita solitaria invernale della via Joeri Bardill sul Pilone centrale del Freney, nel massiccio del Monte Bianco. Lo scrive il sito di LeccoNews. Anghileri aveva iniziato l'ascensione giovedì, era stato avvistato venerdì ancora in parete, ma da sabato risultava disperso, fino a quando ieri un corpo è stato individuato da lontano dagli uomini del soccorso valdostano. Il riconoscimento ufficiale avverrà solo al momento del recupero della salma, operazione che si dovrebbe concludere in mattinata. Soprannominato 'Butch', Marco Anghileri, 42 anni, lascia la moglie e due figli. Autore di decine e decine di salite, concatenamenti e di tante solitarie invernali, Anghileri si era guadagnato negli anni la stima e la simpatia di tutto il mondo alpinistico.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech