mercoledì 22 febbraio | 19:33
pubblicato il 19/dic/2014 17:40

E' del piccolo Semyon il corpo del bimbo trovato a Saint Tropez

La conferma dall'esame del dna: già trasferita a Imperia la salma

E' del piccolo Semyon il corpo del bimbo trovato a Saint Tropez

Genova , 19 dic. (askanews) - E' del piccolo Semyon, il bimbo russo di 10 mesi affogato dalla madre nel mare di Bussana, frazione di Sanremo, il corpicino trovato martedì scorso su una spiaggia di Saint Tropez, in Costa Azzurra. Lo ha stabilito con certezza l'esame del dna che è stato eseguito in Francia.

La salma del piccolo, che aveva indosso la stessa tutina indossata da Semyon lo scorso 11 novembre, giorno della scomparsa, è stata poi trasferita nella camera mortuaria di Imperia, dove verrà sottoposta ad autopsia per accertare le esatte cause della morte.

La madre del bimbo, che aveva confessato agli inquirenti di aver ucciso il figlio perché convinta che fosse malato, è rinchiusa nel carcere genovese di Pontedecimo con l'accusa di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech