lunedì 27 febbraio | 15:04
pubblicato il 20/gen/2011 16:55

Duplice omicidio di Crotone, c'è un arresto

Il 33enne Mario Citati fermato per favoreggiamento

Duplice omicidio di Crotone, c'è un arresto

C'è un arresto per il duplice omicidio avvenuto nel pomeriggio del 19 gennaio 2011 a Crotone. Mario Citati, 33 anni, è stato fermato dalla Polizia con l'accusa di favoreggiamento. Secondo gli inquirenti, infatti, avrebbe reso dichiarazione fuorvianti, favorendo di fatto, la fuga di Gianfranco Giordano, il presunto assassino dei fratelli Giuseppe e Alfredo Grisi. Il duplice omicidio è avvenuto in una via del centro di Crotone, all'interno della concessionaria di motocicli del fratello del sospetto killer. Pare che all'origine del gesto ci sia una lite per debiti. Sotto casa dell'arrestato gli investigatori hanno individuato, con il motore ancora caldo, la Smart di Giordano, di cui ancora non si hanno notizie. Citati si è giustificato dicendo di aver ricevuto l'auto in prestito ma è caduto più volte in contraddizione, da qui la scelta degli inquirenti di procedere al fermo per favoreggiamento.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech