domenica 04 dicembre | 03:34
pubblicato il 24/mag/2013 14:07

Droga: un 'Consorzio etico' tra Anci e Governo per cultura prevenzione

Droga: un 'Consorzio etico' tra Anci e Governo per cultura prevenzione

(ASCA) - Roma, 24 mag - Sulla scia dell'Accordo di collaborazione siglato nei mesi scorsi, Li''Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci) e il Dipartimento politiche antidroga (Dpa) della presidenza del Consiglio dei ministri, hanno costituito un 'Consorzio etico'.

L'intento - spiega una nota - e' promuovere il concetto di 'Valore salute' tra i giovani e gli adulti valorizzando stili di vita sani, lontani dall'uso di tutte le droghe e dall'abuso di alcol e fornendo un supporto alle famiglie, agli educatori e agli insegnanti per una migliore crescita dei nostri figli in un contesto veramente educativo.

Una Community per la prevenzione dell'uso di droghe sara' formata da sindaci, opinion leader sul territorio e persone di chiara fama che intendono testimoniare il valore positivo di stili di vita sani e gratificanti, senza dover ricorrere all'uso di sostanze e l'abuso di alcol e che vogliono, attraverso la propria attivita' quotidiana e il ruolo che ricoprono all'interno della societa', contribuire a creare un ambiente in cui i cittadini e soprattutto i giovani possano vivere bene e conservare la propria salute fisica, mentale e sociale.

Cosi' come Roma, Siracusa, Genova, Napoli, Verona, anche citta' piu' piccole quali Bassano del Grappa, Caino, Castrovillari, si sono gia' unite volontariamente sottoscrivendo l'adesione ad una 'community contro le droghe', finalizzata a testimoniare, con una semplice condivisione di intenti e principi, il valore di stili di vita sani e gratificanti, lontano da l'uso di tutte droghe e dall'abuso di alcol.

''Si tratta - dichiara Giovanni Serpelloni, capo del Dpa - di un impegno etico ancora prima che professionale, per promuovere e conservare, la salute fisica, ma anche mentale e sociale dei cittadini, dei nostri figli e di tutte le generazioni future. E' tempo, quindi, che le persone che hanno a cuore il destino delle nostre citta' si uniscano in un unico e coordinato sforzo per far capire, con gesti e parole semplici, che vogliamo vivere e far vivere tutti i nostri cari nel pieno rispetto della giustizia, in una societa' sana e libera da condizionamenti chimici o da dipendenze patologiche, siano esse generate dalle droghe, dall'alcol, dal gioco d'azzardo''.

I Comuni interessati a partecipare al Consorzio Etico sono invitati a comunicare la propria adesione con una nota formale, a firma del Sindaco o dell'Assessore delegato, al seguente indirizzo e- mail: consorzioantidroga@dronet.org . Per info: www.consorzioeticodroga.it com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari