martedì 24 gennaio | 15:16
pubblicato il 28/mag/2013 18:24

Droga: Serpelloni (Dpa), no a false informazioni su cannabis innocua

Droga: Serpelloni (Dpa), no a false informazioni su cannabis innocua

(ASCA) - Roma, 28 mag -''Registriamo con soddisfazione il fatto che i dati europei dimostrano un calo dei consumi generalizzato'', ma ''il dato piu' significativo nei giovani e' la corrispondenza tra l'uso di cannabis e la diminuzione della percezione del rischio di pericolosita' di questa sostanza''. E' il commento di Giovanni Serpelloni, capo del Dipartimento Poltiche Antidroga della Presidenza del Consiglio, ai dati sul consumo di sorghe diffusi oggi dall'Osservatorio Europeo.

''Un'altra variabile importante nel condizionare i comportamenti degli adolescenti - osserva - e' il grado disapprovazione sociale trasmesso ai giovani da famiglie, scuole, Stato e coetanei: indagini scientifiche dimostrano che se questo diminuisce - spiega Serpelloni - aumenta il consumo. Diffondere quindi informazioni errate sulla non pericolosita' di questa sostanza e' assolutamente negativo oltre che non veritiero sopratutto per le giovani generazioni che tendono poi a sminuirne le potenzialita' tossiche.

Questo costituisce un reale problema - avverte - anche perche' l' uso di cannabis negli adolescenti puo' compromettere la normale maturazione cerebrale e i rischi sono molteplici: sindromi demotivazionali, slatentizzazione di psicosi, diminuzione del quoziente intellettivo, effetti sul coordinamento psicomotorio con probabilita' maggiore di incidenti stradali.

Il problema principale comunque, da risolvere per i minori, nell'uso di sostanze stupefacenti, e' il periodo di latenza, tra la prima assunzione e la richiesta di aiuto ai servizi, calcolato tra i cinque e gli otto anni.Per evitare una deriva verso forme e evolutive di dipendenza assume, dunque, un'importanza fondamentale la diagnosi precoce (''early detection'') che si concentra anche sull'individuazione precoce dei minori cosiddetti 'vulnerabili', ad esempio, con disturbi comportamentali, iperattivi o con deficit di attenzione. Ed e' proprio sulla prevenzione sempre piu' precoce e con approccio educativo, supportando sopratutto le famiglie e gli insegnati, che l'attenzione del Dipartimento rimane sempre altissima''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4