domenica 26 febbraio | 13:47
pubblicato il 28/apr/2011 08:26

Droga/ Retata tra Emilia R., Lombardia e Puglia: 50 arresti

Sgominate diverse bande di maghrebini-italiani collegate tra loro

Droga/ Retata tra Emilia R., Lombardia e Puglia: 50 arresti

Roma, 28 apr. (askanews) - Operazione antidroga in diverse città italiane (Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Milano e Taranto) coordinata dalla squadra mobile di Parma: 50 persone sono state arrestate, tra italiani e stranieri, in quanto ritenute responsabili di traffico e spaccio di stupefacente. Le indagini hanno portato a scoprire alcuni gruppi criminali, composti prevalentemente da nordafricani, ma anche da albanesi e italiani i quali, pur operanti in diverse aree della città e dotati di strutture autonome, erano connessi tra loro per scambiarsi la droga e, in alcuni casi, avevano un canale di approvvigionamento comune. Nel corso delle investigazioni gli agenti mobile di Parma hanno arrestato in flagranza di reato più di 50 persone e sequestrato eroina, hashish e cocaina.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech