sabato 21 gennaio | 08:20
pubblicato il 09/mag/2011 15:10

Droga/ Mercato fiorente, tra i giovani boom di droghe sintetiche

Dcsa: in 2010 sequestrati 31mila kg,39mila denunciati,1139 minori

Droga/ Mercato fiorente, tra i giovani boom di droghe sintetiche

Roma, 9 mag. (askanews) - La droga non conosce crisi, "la domanda e l'offerta rimangono elevate" e alimentano un "circuito criminale particolarmente agguerrito". Anche se in calo la cocaina - regno di 'ndrangheta e camorra che controllano il traffico dalla Colombia - va ancora per la maggiore, ma soprattutto tra i giovani cresce, specie attraverso internet e smart shop, la diffusione delle droghe sintetiche, che arrivano quasi sempre dall'Olanda. L'azione di contrasto comunque non si ferma: nel 2010 le forze di polizia hanno sequestrato oltre 31mila chili di droga, denunciato oltre 39mila persone (+7,12%), soprattutto in Lombardia e Campania, di cui 12mila stranieri, 3.350 donne (in aumento) e 1.139 minori. Sono alcuni dei dati del rapporto annuale sul traffico di sostanze stupefacenti, presentato dalla Direzione centrale per i servizi antidroga del ministero dell'Interno. Il rapporto analizza le azioni di contrasto di polizia, carabinieri, guardia di finanza (22.064 le operazioni antidroga nel 2010) e l'andamento del narcotraffico a livello mondiale e nazionale, anche grazie a "Accordi di cooperazione" . "I dati pubblicati - premette il rapporto - mostrano che, nonostante i lusinghieri risultati raggiunti nella quotidiana attività di contrasto, svolta in crescente collaborazione con le forze di polizia degli altri Paesi, europei e non, la domanda e l'offerta di droga rimangono elevate, concorrendo ad alimentare un circuito criminale particolarmente agguerrito". Un mercato fiorente, quindi, che in dieci anni, dal 2001 al 2010, in Italia ha provocato 5.700 morti per abuso di sostanze stupefacenti. "Il mercato della droga - sottolinea il rapporto 2010 della Dcsa - si evolve e si diversifica, con aspetti di novità particolarmente allarmanti": accanto infatti alle droghe cosiddette tradizionali (eroina, cocaina, cannabis), per le quali l'offerta non accenna a diminuire, si registra la crescente diffusione delle droghe sintetiche, soprattutto tra i giovani, come dimostra anche dall'aumento dei sequestri di derivati anfetaminici. L'offerta di droghe quindi - spiega la direzione centrale antidroga - si diversifica e si adatta rapidamente ai nuovi orientamenti dei consumatori, cercando nuovi canali per sottrarsi ai controlli. Riprova ne è la comparsa e la diffusione in Italia degli "smart shop" e l'uso di internet per vendere sostanze psicoattive. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4