mercoledì 18 gennaio | 17:20
pubblicato il 18/mag/2011 15:00

Droga, appalti, estorsioni: 62 arresti nella mafia al Nord

Clan di Gela in Lombardia-Liguria, Maroni: "Brillante operazione"

Droga, appalti, estorsioni: 62 arresti nella mafia al Nord

Roma, 18 mag. (askanews) - Reinvestivano nel nord Italia i guadagni delle estorsioni e del traffico della droga, impiegandoli nella gestione di imprese edili del settore del movimento terra e, in generale, negli appalti pubblici. Tra il Varesotto (Busto Arsizio) e Genova avevano costituito da anni delle vere e proprie basi operative, impegnate a gestire gli affari per conto della 'casa madre' siciliana, con la quale mantenevano continui contatti e condividevano strategie e decisioni di maggior rilievo. Con l'operazione "Tetragona" di questa mattina, la polizia di Caltanissetta, Gela, Varese, Genova, le 'teste di cuoio' dello Sco e la Guardia di Finanza hanno colpito le ramificazioni nel nord Italia delle famiglie mafiose di Gela (Caltanissetta), riconducibili ai due clan da sempre antagoniste Rinzivillo ed Emmanuello. Con l'accusa, a titolo diverso, dei reati di partecipazione ad associazione mafiosa, associazione finalizzata al commercio di sostanze stupefacenti, traffico di sostanze stupefacenti, estorsioni, incendi, detenzione e porto di armi questa mattina 26 persone sono finite in manette tra Sicilia, Lombardia e Liguria, mentre per altre 36 i provvedimenti sono state eseguiti in carcere. In totale 62 le ordinanze di custodia cautelare eseguite. In carcere sono finite persone perlopiù appartenenti a cosa nostra di Gela e tra loro ci sono anche cinque elementi della Stidda gelese, accusati di estorsioni ai danni di imprenditori gelesi. In manette è finito anche un dipendente del Comune di Gela, ritenuto uomo di fiducia degli Emmanuello: informava il clan sugli appalti comunali più lucrosi e riscuoteva successivamente le rate estorsive dagli imprenditori che effettuavano i lavori pubblici per conto del Comune di Gela. Le indagini - coordinate dalla Dda di Caltanissetta, durate tre anni e svolte con i contributi di diversi collaboratori di giustizia gelesi - hanno evidenziato in Lombardia proprio come gli esponenti dei Rinzivillo abbiano reimpiegato i guadagni illeciti sull'asse Gela-Busto Arsizio, provenienti in particolare dal traffico degli stupefacenti (da Santo Domingo), finanziando attività imprenditoriali attraverso fiduciari compiacenti. Per quanto riguarda le estorsioni a Gela, un contributo importante alle indagini è stato fornito da 15 imprenditori locali che hanno sfidato la mafia denunciando le intimidazioni subite e le richieste di pizzo. Nel corso dell'operazione sono stati anche sequestrati, a carico degli arrestati, beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 10 milioni di euro, tra villini di lusso, patrimoni aziendali, terreni, fabbricati, appartamenti, barche e autovetture. Il ministro dell'Interno Roberto Maroni, originario proprio di Varese, ha parlato di "un'operazione molto importante che ha interessato anche la mia terra" con la quale "è stato sgominato un clan dedito al traffico di droga dal Sudamerica che aveva impiantato delle sedi territoriali importanti a Busto Arsizio e a Genova. E' un'altra operazione brillante delle forze dell'ordine a cui va il mio plauso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina