venerdì 20 gennaio | 17:49
pubblicato il 17/lug/2013 12:00

Dossier illegali/ Tronchetti Provera condannato a 20 mesi

Per ricettazione per il cosiddetto 'Affaire Kroll'

Dossier illegali/ Tronchetti Provera condannato a 20 mesi

Milano, 17 lug. (askanews) - Marco Tronchetti Provera è stato condannato per ricettazione a 1 anno e 8 mesi di reclusione, pena sospesa e non menzione per il cosiddetto 'Affaire Kroll', uno dei filoni di inchiesta sui cosiddetti dossier illegali, risalente al 2004 e, epoca della battaglia per il controllo di Brasil Telecom. Il giudice della settima sezione penale del tribunale di Milano, Anna Calabi, ha poi accolto la richiesta di provvisionali avanzate dalla parti coinvolte, disponendo il pagamento di una provvisionale di 900mila euro in favore di Telecom Italia e di 400mila euro in favore dell'ex Ad di Brasil Telecom, Carla Cico. Il procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, aveva chiesto per l'allora presidente di Telecom Italia e attuale presidente di Pirelli una condanna a due anni di reclusione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire