sabato 10 dicembre | 03:00
pubblicato il 24/apr/2014 13:24

Dopo l'operazione Pannella continua lo sciopero della sete

Problema all'aorta non ferma protesta contro condizioni carceri

Dopo l'operazione Pannella continua lo sciopero della sete

Roma (askanews) - Nonostante il ricovero e l'operazione all'aorta, Marco Pannella ha intenzione di continuare lo sciopero della sete in segno di protesta contro le condizioni delle carceri italiane. Il leader storico dei Radicali, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma ha anche precisato di aver fatto una Tac per controllare le sue condizioni di salute ma di non voler accettare nessuna altra cura che invece implichi in qualche modo l'assunzione di liquidi e interrompa il suo sciopero della sete. Le carceri sono una delle grandi battaglie di Pannella che ha anche lanciato un appello a Papa Francesco affinché chieda subito amnistia e indulto, come fece Papa Wojtyla.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina