mercoledì 22 febbraio | 02:44
pubblicato il 24/apr/2014 13:24

Dopo l'operazione Pannella continua lo sciopero della sete

Problema all'aorta non ferma protesta contro condizioni carceri

Dopo l'operazione Pannella continua lo sciopero della sete

Roma (askanews) - Nonostante il ricovero e l'operazione all'aorta, Marco Pannella ha intenzione di continuare lo sciopero della sete in segno di protesta contro le condizioni delle carceri italiane. Il leader storico dei Radicali, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma ha anche precisato di aver fatto una Tac per controllare le sue condizioni di salute ma di non voler accettare nessuna altra cura che invece implichi in qualche modo l'assunzione di liquidi e interrompa il suo sciopero della sete. Le carceri sono una delle grandi battaglie di Pannella che ha anche lanciato un appello a Papa Francesco affinché chieda subito amnistia e indulto, come fece Papa Wojtyla.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia