venerdì 24 febbraio | 00:42
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Donna uccisa a Rozzano, carabinieri fermano il fratello

Carabinieri eseguono il provvedimento dopo esami scientifici

Roma, 23 dic. (askanews) - Mirko Boscani è stato fermato nel corso della notte in relazione all'omicidio della sorella, avvenuto a Rozzano, nell'hinterland milanese nei giorni scorsi. La donna era stata trovata strangolata e con gravi ferite alla testa in una stanza vicina a quella in cui era degente la madre malata. Mirko Boscani, 46 anni, è stato preso dai carabinieri dopo il risultato di alcuni esami eseguiti sul luogo del delitto. L'uomo si trovava in un momento di difficoltà economica ed era da poco arrivato a Milano per farsi aiutare dalla sorella. Visto che lei non poteva far fronte alle sue esigenze Mirko ha cercato di rubare, portandosi via i soldi che c'erano in casa. E forse vistosi scoperto ha reagito uccidendo Loredana. E' solo una ipotesi - si sottolinea in ambienti investigativi - e solo ulteriori passi dell'attività istruttoria chiariranno cosa e perché è successo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech