sabato 03 dicembre | 12:36
pubblicato il 21/apr/2012 11:56

Donna muore in incendio appartamento, fermato compagno vittima

Per omicidio volontario aggravato e distruzione di cadavere

Donna muore in incendio appartamento, fermato compagno vittima

Roma, 21 apr. (askanews) - E' stato fermato nella notte dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia, insieme ai colleghi della stazione di Rubiera, il compagno di Tiziana Olivieri, la 41enne deceduta ieri notte a Rubiera a causa di un incendio scoppiato nel suo appartamento e trovata morta sul proprio letto dai vigili del fuoco, intervenuti sul posto per spegnere le fiamme. L'uomo, Ivan Forte, di 26 anni, è stato fermato con l'accusa di omicidio volontario aggravato e distruzione, soppressione o sottrazione di cadavere. Il sostituto procuratore della procura reggiana titolare dell'inchiesta, Valentina Salvi, ha emesso il provvedimento di fermo disposto dal pm "concordando con le risultanze investigative dei carabinieri" che, nei confronti del giovane, hanno "acquisito - si legge in una nota - gravi indizi di colpevolezza". L'uomo al termine delle formalità di rito è stato portato nel carcere di Reggio Emilia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari