sabato 10 dicembre | 06:41
pubblicato il 09/mag/2014 12:00

Donna crocifissa, il maniaco: "l'ho fatto per senso di rivalsa"

"Contro chi? Boh, non so, mia madre è una brava donna"

Donna crocifissa, il maniaco: "l'ho fatto per senso di rivalsa"

Firenze, 9 mag. (askanews) - "Faccio questa cosa per un senso di rivalsa", ha detto agli inquirenti Riccardo Viti poco dopo essere stato arrestato. Viti ha confessato di aver causato la morte di Andreea Cristina Zamfir, la giovane prostituta romena ritrovata "crocifissa" a Firenze. E a chi gli ha chiesto contro chi avesse questo senso di rivalsa, l'idraulico 55enne ha risposto: "Boh, non so, mia madre è una brava donna".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina