sabato 03 dicembre | 15:10
pubblicato il 22/mag/2013 19:59

Don Gallo: don Ciotti, ha voluto saldare cielo a terra

(ASCA) - Roma, 22 mag - ''Don Andrea Gallo ha rappresentato, anzi incarnato, la Chiesa che non dimentica la dottrina, ma non permette che diventi piu' importante dell'attenzione per gli indifesi, per i fragili, per i dimenticati''. Cosi' don Luigi Ciotti, presidente di Libera ha voluto ricordare il sacerdote genovese deceduto oggi a causa di una malattia.

Don Ciotti descrive gallo come ''un prete che ha dato un nome a chi non lo aveva o se lo era visto negare. Ma il suo dare un nome alle persone nelle strade, nelle carceri, nei luoghi dei bisogni e della fatica, e' andato di pari passo con un chiamare per nome le cose. Andrea - scrive Ciotti - non e' mai stato reticente, diplomatico, opportunista. Non ha mai mancato di denunciare che la poverta' e l'emarginazione non sono fatalita', ma il prodotto di precise scelte politiche ed economiche. Ha sempre voluto saldare il Cielo e la Terra, la sfera spirituale con l'impegno civile, la solidarieta' e i diritti, il messaggio del Vangelo con le pagine della Costituzione. Le sue parole pungenti, a volte sferzanti, nascevano da un grande desiderio di giustizia, da un grande amore per le persone''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari