giovedì 19 gennaio | 12:25
pubblicato il 23/mag/2013 08:36

Don Gallo: Bagnasco, rapporto molto fraterno. Venerdi' presiedo funerale

Don Gallo: Bagnasco, rapporto molto fraterno. Venerdi' presiedo funerale

(ASCA) - Roma, 23 mag - Con Don Andrea Gallo e' stato ''un rapporto molto fraterno e sempre molto rispettoso. Sono andato a trovarlo alcuni giorni fa in canonica, era stato dimesso dall'ospedale ed era in piedi, abbiamo preso il caffe' e detto una preghiera insieme. Era molto lucido e magro. Abbiamo detto una Ave Maria e per concludere gli ho dato la benedizione''.

Cosi' il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, card.

Angelo Bagnasco, ieri sera a Roma ha commentato la morte del sacerdote genovese scomparso all'eta' di 84 anni. ''E' stato un incontro molto cordiale - ha spiegato il card. Bagnasco - Era anche molto consapevole della sua condizione di salute ma era comunque sereno. Poi durante l'Assemblea generale della Cei, i miei collaboratori da Genova mi hanno riferito che le condizioni di salute erano precipitate fino alla conclusione''. L'arcivescovo di Genova ripercorrendo buona parte della vita di don Gallo ha voluto ricordare l'impegno del sacerdote verso i piu' deboli e gli emarginati: ''Alla parrocchia di san Benedetto al Porto ha cominciato e intensificato l'attivita' della sua comunita' detta di San Benedetto dove ha cercato un recupero sistematico dei disagiati soprattutto dei drogati, sempre aiutato dai vescovi e arcivescovi di Genova che si sono susseguiti negli anni. Questa comunita' si e' ampliata con l'aiuto di molti, hanno aperto una trattoria e preso dei cascinali per il lavoro. La comunita' poi e' cresciuta ed e' andata avanti negli anni, si e' strutturata.

E' dunque in grado oggi di camminare con le proprie gambe.

Don Gallo era il punto di riferimento ideale e il fondatore ma la comunita' andava avanti ormai secondo le strutture che si erano dati insieme a Don Andrea''. ''Ci siamo incontrati diverse volte - ha aggiunto il card.

Bagnasco - a volte veniva lui, altre lo convocavo io, sempre in un dialogo di lealta', chiarezza e paternita' da parte mia e di amicizia e affetto da parte sua. Lui mi dava spiegazioni e motivazioni di situazioni che potevano e creavano qualche perplessita' da qualche parte''. Bagnasco ha infine annunciato di voler andare a Genova venerdi' a presiedere il funerale, ''come faccio immancabilmente per tutti i miei sacerdoti. Spero che venerdi' pomeriggio a conclusione dell'Assemblea della Cei possa andare a Genova a presiedere la messa di esequie''.

dab/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina