sabato 25 febbraio | 13:28
pubblicato il 13/giu/2014 12:00

Domiciliari per Scajola, resta in carcere Chiara Rizzo

L'ex ministro si trasferisce nella sua casa di Imperia

Domiciliari per Scajola, resta in carcere Chiara Rizzo

Roma, 13 giu. (askanews) - L'ex ministro Claudio Scajola andrà agli arresti domiciliari e si trasferirà in gioranta nella sua residenza ad Imperia. Lo ha stabilito il Tribunale del riesame di Reggio Calabria, che stamattina ha accolto il ricorso dei legali di Scajola Giorgio Perroni e Elisabetta Busuito. Scajola era in carcere dallo scorso 8 maggio con l'accusa di aver favorito la latitanza di Amedeo Matacena, condannato per concorso esterno in associazione mafiosa e al momento latitante. Il 19 giugno gli stessi giudici si pronunceranno sull'appello dei pm contro il gip che non ha riconosciuto nei confronti di Scajola l'aggravante del concorso esterno in associazione mafiosa. Il Tribunale ha invece stabilito che resta in carcere Chiara Rizzo, la moglie di Matacena, rigettando il ricorso degli avvocati Alfredo Biondi e Candido Bonaventura.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech