domenica 26 febbraio | 20:33
pubblicato il 27/feb/2014 18:24

Dl Enti Locali: Dinoi, stop a precarieta'. Si varino norme per Capitale

(ASCA) - Roma, 27 feb 2014 - ''Condivido l'indignazione del sindaco Marino dopo il ritiro del dl Enti locali che ha assorbito il Salva Roma bis. Se il primo cittadino decidera' di scendere in piazza per manifestare contro questa pericolosa situazione io saro' al suo fianco''. Lo ha detto il presidente della commissione Politiche Comunitarie, Mino Dinoi, aggiungendo che ''l'appoggio al sindaco non ha un colore politico, non e' di maggioranza ne' di opposizione. E' un appoggio di chi ama Roma e si rende conto della situazione esplosiva che si sta delineando''. ''Tuttavia, non posso non sottolineare che sarebbe il momento di abbandonare le visioni miopi che portano ad accontentarsi di mettere al sicuro le casse comunali per il bilancio 2013: serve, al contrario, una normativa che dia alla Capitale d'Italia lo status e le risorse che competono al suo ruolo. E' finito il tempo del ''tirare a campare'. Bisogna aprire una fase di progettazione a lungo termine che ci porti fuori dall'emergenza'', ha concluso Dinoi. bet/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech