mercoledì 07 dicembre | 20:14
pubblicato il 21/giu/2011 18:23

Disoccupazione, Cisl Campania: 600mila ragazzi non lavorano

"Non studiano e non si formano, bisogna aiutarli"

Disoccupazione, Cisl Campania: 600mila ragazzi non lavorano

Gli ultimi dati della Banca d'Italia non rivelano solo che in Campania il tasso di occupazione dei giovani tra 15 e 34 anni nel 2010 è calato di 5 punti rispetto al 2008. Aggiungono anche che 620mila giovani non svolgono alcuna attività: non lavorano, non studiano non seguono corsi di formazione, insomma non hanno modo di prepararsi un futuro. Lina Lucci, segretario regionale della Cisl CampaniaFra le soluzioni proposte dalla Cisl, oltre ad un aiuto maggiore per l'imprenditoria giovanile, c'è ne è un'altra che ha come obiettivo aiutare i ragazzi bloccati nel mondo del lavoro sommerso a far attestare la propria qualifica professionale."Io batto sempre sulla prevenzione - ha concluso Lina Lucci, le istituzioni devono abituarsi a fare tavoli di dibattito quando le aziende stanno bene, non dopo, quando è troppo tardi"

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni