lunedì 05 dicembre | 05:23
pubblicato il 07/feb/2011 15:58

Discariche abusive sotto i terrazzamenti per gli ulivi

La scoperta del carabinieri del Noe a Reggio Calabria

Discariche abusive sotto i terrazzamenti per gli ulivi

Avevano trasformato alcuni terreni di loro poprietà nelle campagne di Reggio Calabria in vere e proprie discariche abusive di rifiuti speciali, interrando materiale edile nei terrazzamenti realizzati per gli uliveti. Ventidue persone sono state denunciate dai Carabinieri del Nucleo operativo ecologico, con l'accusa di raccolta, gestione e smaltimento illeciti di rifiuti pericolosi. Sequestrate 3 aziende e 21 mezzi oltre al bar all'interno dell'aeroporto dello Stretto, per un valore complessivo di 7 milioni di euro. Altissimo, tra l'altro il Rischio di degrado ambientale, come spiega il procuratore aggiunto di Reggio calabria, Ottavio Sferlazza.Gli inquirenti hanno accertato che sotto i terrazzamenti degli uliveti sono state nascoste almeno 850 tonnellate di rifiuti speciali. Le indagini sono partite dopo che i militari, osservando un sito web di mappatura satellitare hanno scoperto che un mezzo scaricava il materiale su un costone della collina.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari