martedì 17 gennaio | 11:45
pubblicato il 25/ott/2013 16:56

Disabili: Fish, pensioni legge 104. Parlamento corregga legge Fornero

Disabili: Fish, pensioni legge 104. Parlamento corregga legge Fornero

(ASCA) - Roma, 25 ott - La Federazione italiana per il superamento dell'handicap (Fish) sollecita il parlamento a reintrodurre l'emendamento che sanava il paradosso della riforma Fornero in materia di pensione anticipata, gia' approvato dalla commissione Affari sociali della Camera e poi bocciato dalla commissione Bilancio.

''Oggi - spiega Fish in una nota - per ottenere la pensione anticipata non e' prevista un'eta' anagrafica minima, ma chi la richiede prima dei 62 anni subisce una penalizzazione pari all'1% per ogni anno di anticipo entro un massimo di due anni e al 2% per ogni anno ulteriore rispetto ai primi 2. Viene conteggiata come anzianita' quella che deriva esclusivamente da prestazione effettiva di lavoro, includendo i periodi di astensione obbligatoria per maternita', per l'assolvimento degli obblighi di leva, per infortunio, per malattia e di cassa integrazione guadagni ordinaria. Sono esclusi dal computo, quindi, permessi e congedi fruiti dai lavoratori per assistere i familiari con grave disabilita'''.

In tale quadro ''si continua ad ignorare incredibilmente il lavoro di cura'', protesta Pietro Barbieri, presidente di Fish, sottolineanco che in base ai dati Istat ''due terzi delle persone con gravi disabilita' (70,1%) non fruisce di alcun supporto domiciliare pubblico, valore che sale all'83,2% nella fascia di eta' 11-64 anni. Secondo il Parlamento chi si prende cura di quelle persone?''.

La Federazione evidenzia che invece di incentivare flessibilita' lavorativa, sostegno alle famiglie, risposte a lavoratori che per decenni si dividono fra lavoro e assistenza, si erodono continuamente anche quei pochi benefici raccolti in questi anni.

''La commissione Bilancio - prosegue Barbieri - anziche' preoccuparsi di calcolare e reperire il fabbisogno, che e' minimo, per offrire una garanzia e un segnale, si e' limitata ragionieristicamente a bocciare un emendamento positivo. Ci appelliamo con forza all'aula, dove ora il provvedimento torna, e al governo perche' questa assurdita' ed ingiustizia venga rimossa''.

Su tali tematiche Fish sottolinea di aver chiesto l'intervento diretto del ministro Giovannini. ''Una richiesta, per ora, senza esito'', conclude la Federazione.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cybercrime
Cybercrime, Giulio e Francesca Occhionero restano in carcere
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate