lunedì 05 dicembre | 15:32
pubblicato il 03/mag/2013 20:45

Dipendenze: nasce a Roma associazione 'Genitori Attenti!'

(ASCA) - Roma, 3 mag - L'associazione 'Genitori Attenti!', dopo Padova, si presenta a Roma e lo fa con un convegno dal titolo ''Conoscere per prevenire'', che si terra' martedi' 7 maggio, dalle ore 16 alle 20, nella sala ''Trilussa'' presso la Cassa Geometri, in via Luisa di Savoia, 17.

Durante l'incontro, che vedra' la partecipazione di psicologi, professori, giornalisti, insegnanti, ragazzi e genitori impegnati a raccontare le proprie esperienze, verra' presentato il libro di Luigi Gallimberti, tra i fondatori ed ideatori dell'associazione, dal titolo ''Morire di piacere.

Dalla cura alla prevenzione delle tossicodipendenze''.

Perche' morire di piacere? Lo spiega lo stesso professor Gallimberti che scrive: ''Nelle societa' moderne il piacere viene proposto in forme sempre piu' raffinate ed insidiose.

Dal consumo esagerato di alcolici associati a varie altre sostanze all'uso altrettanto esagerato di Internet, dall'assunzione di cocaina ad uno sfrenato gioco d'azzardo, dall'incessante invio e ricezione di sms e mms alla frequentazione per ore di siti pornografici''. I giovani che finiscono per cedere alle lusinghe di un piacere troppo pericoloso sono sempre piu' numerosi e una parte crescente di essi hanno perso la vita. Ed ecco allora alcune storie raccontate nel libro: ''a Nora l'alcol non basta, e neanche la droga. Lei e' alla continua ricerca di un cocktail di sostanze ma anche di esperienze sempre piu' intense per soddisfare il suo insaziabile bisogno di piacere.

Rita sperimenta ogni tipo di sostanza, vodka, trielina, benzodiazepine: l'importante e' sentire quell'energia potente e instabile che la fa vivere in un mondo parallelo. Nora e Rita non solo sono vittime di una polidipendenza, ma le ''portabandiera'' di un nuovo allarmante fenomeno che coinvolge sempre piu' spesso i giovani, alla ricerca di un piacere finora sconosciuto, frutto di un frenetico bisogno di stimoli nuovi accompagnato, forse, dal desiderio tragico di ''dormire per sempre''.

Le responsabilita' sociali e familiari di certo non mancano.

Unire le forze, intervenendo al momento adatto, puo' essere la risposta e un'associazione di promozione sociale (APS) iscritta negli elenchi della Regione del Veneto ed il cui nome parla da solo: Genitori Attenti! puo' essere uno strumento efficace''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari