lunedì 27 febbraio | 17:55
pubblicato il 11/feb/2013 15:07

Dimissioni di Benedetto XVI: Palermo, le reazioni dei fedeli

Incredulità e smarrimento ma anche speranza per il futuro

Dimissioni di Benedetto XVI: Palermo, le reazioni dei fedeli

Palermo (askanews) - I fedeli cattolici sono stati colti alla sprovvista dalla notizia dell'abdicazione di Papa Bendetto XVI, che - primo Papa della storia recente, dopo il "gran rifiuto" di Celestino V nel 1294 - dal 28 febbraio 2013, lascerà il soglio di Pietro.Questa l'atmosfera che si respirava a Palermo."Non era il suo posto credo- ammette una donna - abbiamo bisogno di un uomo molto più spirituale, suppongo""Non ho parole - aggiunge un'altra fedele - diciamo che siamo tutti con il papa, che ci sta lasciando così non so che dire"."Non riesco a farmene una ragione - spiega, invece, un giovane - devo metabolizzare questa notizia""E una cosa sorprendente - conclude un fedele - ci ha colto tutti di sorpresa, anche la Chiesa stessa. So che ci dovrebbe essere un papa entro Pasqua, speriamo in meglio. Speriamo che eleggono un Papa più giovane, più adatto ai tempi magari".

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech