lunedì 23 gennaio | 10:07
pubblicato il 08/feb/2013 14:57

Difesa: Marina militare cede a titolo gratuito vestiario ai libici

(ASCA) - Roma, 8 feb - Accordo tecnico tra le Marine italiana e libica. La Marina Militare italiana ha ceduto a titolo gratuito effetti di vestiario in disuso, quali le divise kaki, sostituite tre anni fa dalle ''blue navy''.

Alla Libia, informa una nota della Marina militare, andranno oltre 65.000 capi tra camicie kaki manica lunga e manica corta, pantaloni estivi e invernali, magliette intime, pigiami e cinture. Le rimanenze di vestiario dalle basi di Taranto, Augusta, La Spezia, Ancona e Cagliari, sono state imbarcate su aerei militari e consegnate lo scorso 6 febbraio a Tripoli alle autorita' della Marina libica che si impegnera' a utilizzare gli effetti di vestiario per le necessita' del proprio personale.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4