mercoledì 22 febbraio | 21:50
pubblicato il 05/ago/2011 05:00

Delitto Rivalba/ Attesi i Ris, conclusa autopsia

Sopralluogo degli investigatori sulle colline torinesi

Delitto Rivalba/ Attesi i Ris, conclusa autopsia

Torino, 5 ago. (askanews) - Indagini a tutto campo sul delitto di Rivalba, alle porte di Torino. Arrivano oggi gli esperti del Ris di Parma per fare un sopralluogo a Rivalba, la cittadina sulle colline del torinese, nei cui boschi e' stato rinvenuto martedi' sera il cadavere del 34enne Paolo Pilla, tecnico informatico. I carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche affiancheranno gli uomini del nucleo investigativo dei carabinieri di Torino, cercando ogni indizio o traccia utile nell'area in cui e' stato ritrovato il cadavere del giovane informatico torinese. I Carabinieri intanto stanno cercando di ricostruire le amicizie e le abitudini della vittima, per fare luce sul suo passato, a caccia di un eventuale movente e dell'assassino. In casa di Pilla, che viveva nello stesso edificio della madre nel centro di Torino, sono stati sequestrati pc, telefono e documenti. Secondo le prime ricostruzioni dei fatti, Pilla sarebbe giunto a Rivalba sabato pomeriggio a bordo di una utilitaria, di cui pero' non vi e' traccia. Alla madre aveva detto di doversi recare ad un appuntamento di lavoro. L'informatico si e' invece recato presso il casale che aveva acquisito da poco ad un'asta giudiziaria. E nei pressi dell'abitazione, alcuni testimoni avrebbero visto Pilla sabato pomeriggio in compagnia di due uomini. Il resto e' cronaca degli ultimi giorni. L'uomo e' stato rinvenuto in una fossa poco profonda vicino all'abitazione, con abiti diversi da quelli che indossava quando parti' da Torino. Oggi e' stata effettuata l'autopsia, disposta dal Pm della procura di Torino, Marco Gianoglio, sul corpo della vittima. Ma al momento nessuna indiscrezione e' trapelata. A dare l'allarme sulla scomparsa del giovane era stata la madre Agata, che lunedi' scorso si e' recata dai Carabinieri. A ritrovare il corpo l'ex compagna, con cui l'uomo ha avuto un figlio, che oggi ha tre anni. Dalle prime indagini emerge un rapporto tormentato tra la vittima e l'ex partner. Lei lo denuncio' per stalking, lui per abbandono di minore, quando lei lascio' il bambino ad un'amica per fare una breve vacanza. Prs

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech