domenica 19 febbraio | 18:13
pubblicato il 18/apr/2013 11:45

Delitto di Garlasco, Cassazione annulla assoluzione di Stasi

Processo da rifare, avvocati della famiglia Poggi soddisfatti

Delitto di Garlasco, Cassazione annulla assoluzione di Stasi

Roma, (askanews) - Assoluzione di Alberto Stasi annullata, il processo per l'omicidio di Chiara Poggi, avvenuto a Garlasco il 13 agosto 2007, è da rifare. Lo ha stabilito la prima sezione penale della Corte di Cassazione, che ha annullato la sentenza di assoluzione emessa dalla Corte d'Assise d'appello di Milano nel dicembre 2011 nei confronti di Alberto Stasi, ex fidanzato della vittima e imputato per l'omicidio. La Suprema Corte ha disposto un nuovo processo, in linea con le richieste di annullamento con rinvio chiesto dal Procuratore generale. Alberto Stasi "è dispiaciuto, non capisce il motivo" della decisione della Cassazione, ha detto il suo avvocato Fabio Giarda, ma non ha avuto reazioni particolari. "Siamo contenti che le nostre valutazioni abbiano trovato un'autorevole conferma" ha commentato Francesco Compagna, uno degli avvocati di parte civile che ha rappresentato la famiglia Poggi.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Cinema
Napoli ricorda Totò a 50 anni da morte con show e set ricreati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia