lunedì 23 gennaio | 07:48
pubblicato il 06/ott/2011 15:59

Degrado nelle scuole di Palermo: blitz degli studenti

Sotto sequestro 4 istituti per denunciare carenze strutturali

Degrado nelle scuole di Palermo: blitz degli studenti

Crepe, muri scrostati, infiltrazioni, fili elettrici volanti, ma anche laboratori e palestre inagibili. Gli studenti palermitani si mobilitano contro il degrado dell'edilizia scolastica. Per questo Avanguardia studentesca, il movimento degli studenti identitari, ha simbolicamente messo sotto sequestro quattro istituti superiori del capoluogo siciliano, utilizzando il classico nastro bianco e rosso. Il blitz si è svolto contemporaneamente in altre cento scuole italiane, una iniziativa goliardica, spiegano gli studenti, che vuole portare l'attenzione sul degrado nelle scuole. A Palermo nel mirino dei manifestanti sono finiti i licei "Basile", "Almeyda", "Vittorio Emanuele II" e l'istituto professionale "Salvemini", tutte scuole che hanno gravi problemi strutturali.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4