lunedì 20 febbraio | 14:02
pubblicato il 06/ott/2011 15:59

Degrado nelle scuole di Palermo: blitz degli studenti

Sotto sequestro 4 istituti per denunciare carenze strutturali

Degrado nelle scuole di Palermo: blitz degli studenti

Crepe, muri scrostati, infiltrazioni, fili elettrici volanti, ma anche laboratori e palestre inagibili. Gli studenti palermitani si mobilitano contro il degrado dell'edilizia scolastica. Per questo Avanguardia studentesca, il movimento degli studenti identitari, ha simbolicamente messo sotto sequestro quattro istituti superiori del capoluogo siciliano, utilizzando il classico nastro bianco e rosso. Il blitz si è svolto contemporaneamente in altre cento scuole italiane, una iniziativa goliardica, spiegano gli studenti, che vuole portare l'attenzione sul degrado nelle scuole. A Palermo nel mirino dei manifestanti sono finiti i licei "Basile", "Almeyda", "Vittorio Emanuele II" e l'istituto professionale "Salvemini", tutte scuole che hanno gravi problemi strutturali.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia