lunedì 05 dicembre | 12:07
pubblicato il 09/ago/2012 17:05

Degrado e barboni al San Carlo di Napoli, toilette a cielo aperto

Visitatori "nauseati" attendono taxi tra gli escrementi

Degrado e barboni al San Carlo di Napoli, toilette a cielo aperto

Napoli, (askanews) - Una toilette a cielo aperto, una vergogna per tutta Napoli. I porticati del teatro San Carlo e quelli della Galleria Umberto sono invasi dai clochard che li usano come bagni rendendo la zona invivibile. A lamentarsi in particolare sono tassisti, il loro parcheggio infatti viene quotidianamente invaso dai liquami."Quando quelli della Napoli service vengono a pulire, fanno travasare tutta l'acqua mista a urine e altro nel posteggio, e il tutto si riversa dove ci sono le macchine con i passeggeri che si sporcano tutte".L'odore nauseabondo e l'acqua putrida si attaccano sotto alle suole delle scarpe sporcando irrimediabilmente gli interni dei taxi. I turisti sono spiacevolmente sorpresi di trovarsi in mezzo a tanto schifo. In tanti in passato hanno denunciato il degrado del centro di Napoli, ma la situazione sembra non cambiare, anzi questa volta gli addetti alle pulizie invece di migliorare la situazione la peggiorano. I commercianti della zona invitano a far sgombrare i barboni."Invitarli come in altre città a non stare sotto dei monumenti dove provocano uno scempio forse involontario, ma davvero non ci possono più essere più davanti al teatro San Carlo un degrado del genere".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari