domenica 11 dicembre | 08:04
pubblicato il 28/ott/2013 13:49

Datagate: Pansa, caso di infedelta' e non di violazione informatica

(ASCA) - Roma, 28 ott - Il caso Snowden che e' stato all'origine del cosiddetto Datagate si puo' riassumere come un ''problema di infedelta''' e non legato ad un ''vulnus dei sistemi informatici che, in realta', non sono stati violati''. Lo ha ricordato stamane il capo della Polizia, prefetto Alessandro Pansa, nel corso del suo intervento, al Polo Tuscolano della Polizia di stato, per la presentazione del nuovo sistema di protezione dei dati bancari on-line messo in atto dalla Polizia postale in collaborazione con Abi e i maggiori Istituti di credito italiani. Facendo riferimento al caso Datagate, Pansa ha poi ricordato che si e' trattato, in primo luogo, di una ''violazione di tipo amministrativo. Nessuno - ha ribadito - ha violato il sistema informatico ma sono stati violati i meccanismi a monte''.

gc/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina