giovedì 08 dicembre | 17:43
pubblicato il 01/dic/2011 17:21

"Danni collaterali" dei tagli alla casta: lavoratori a rischio

Montecitorio, la protesta dei dipendenti della Milano 90

"Danni collaterali" dei tagli alla casta: lavoratori a rischio

I tagli alla casta, invocati da più parti, possono però produrre anche "danni collaterali". E' il caso dell'azienda Milano 90 srl, i cui dipendenti sono oggi scesi in piazza davanti a Montecitorio per chiedere un incontro al presidente della Camera, Gianfranco Fini. Il caso è stato innescato dalla decisione di dismettere anticipatamente Palazzo Marini, la sede degli uffici di circa 170 deputati. Milano 90 si occupa di mensa, bar, pulizia, accoglienza e lavanderia per Camera e Senato: con la rescissione del contratto dopo 15 anni ora sono a rischio 350 posti di lavoro. I dipendenti sono scesi in piazza al grido di "I tagli alla casta siamo noi".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni