lunedì 27 febbraio | 07:50
pubblicato il 01/dic/2011 17:21

"Danni collaterali" dei tagli alla casta: lavoratori a rischio

Montecitorio, la protesta dei dipendenti della Milano 90

"Danni collaterali" dei tagli alla casta: lavoratori a rischio

I tagli alla casta, invocati da più parti, possono però produrre anche "danni collaterali". E' il caso dell'azienda Milano 90 srl, i cui dipendenti sono oggi scesi in piazza davanti a Montecitorio per chiedere un incontro al presidente della Camera, Gianfranco Fini. Il caso è stato innescato dalla decisione di dismettere anticipatamente Palazzo Marini, la sede degli uffici di circa 170 deputati. Milano 90 si occupa di mensa, bar, pulizia, accoglienza e lavanderia per Camera e Senato: con la rescissione del contratto dopo 15 anni ora sono a rischio 350 posti di lavoro. I dipendenti sono scesi in piazza al grido di "I tagli alla casta siamo noi".

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech