sabato 25 febbraio | 06:25
pubblicato il 05/mar/2012 05:11

Dalla/ In 70mila per ultimo addio nel giorno del compleanno

Cantati e politici a funerali; sindaco: collaborare a Fondazione

Dalla/ In 70mila per ultimo addio nel giorno del compleanno

Bologna, 5 mar. (askanews) - Lucio Dalla non amava le grandi manifestazioni, ma alla festa per il suo 69esimo compleanno si sono presentati in 70mila. Tutti in San Petronio non ci sarebbero stati, quindi Piazza Maggiore, quella "Piazza Grande" che tanto ha cantato e fatto cantare, per un'ora e mezza si è trasformata ieri pomeriggio in una grande chiesa. I bolognesi hanno applaudito e detto addio al cantautore stroncato da un infarto giovedì scorso durante il tour in Svizzera. "Buon compleanno Lucio. "Oggi c'è un po' più gente di quando festeggiavamo con tua mamma in piazza Cavour. Oggi hai tutta Bologna" così ha iniziato l'omelia p. Bernardo Boschi, domenicano, confessore e amico di Dalla. In chiesa si sono presentati, tra gli altri, i suoi "colleghi": Renato Zero, Gigi D'Alessio, Cesare Cremonini, Alessandro Haber, Samuele Bersani, Roberto Vecchioni, Gianni Morandi, Renzo Arbore, Jovanotti, i Pooh, Nek, Ornella Vanoni, Eros Ramazzotti e Luca Carboni. Sono tornati anche Luca Cordero di Motnezemolo e Pierferdinando Casini, oltre al presidente della Regione Vasco Errani e al sindaco Virginio Merola che si è detto disponibile, già da domani, a discutere e a collaborare per la realizzazione di una Fondazione in memoria del "Lupo" bolognese. Ma ieri è stata la giornata degli amici più stretti. E per Marco Alemanno, il giovane attore, compagno di Lucio, in particolare, che ha letto "Le Rondini" e ha pronunciato uno straziante messaggio. "Avevo solo dieci anni, ogni mattina prima di andare a scuola anche io sognavo di poter entrare dentro i fili di una radio e volare sopra i tetti delle città e con la polvere dei sogni, volare volare al fresco delle stelle anche più in là proprio come cantava quel signore nel disco che aveva comprato papà. E chi lo sapeva che dopo qualche anno avrei incontrato per caso lo stesso signore che si era inconsapevolmente insinuato nel mio immaginario ancora infantile eppure già manomesso dalla forza educativa dei suoi versi", ha detto Marco.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech