lunedì 05 dicembre | 03:53
pubblicato il 07/mar/2014 13:46

Dalla finanza alla passerella, il successo dei piumini Moncler

A Parigi Giambattista Valli porta una collezione invernale urban

Dalla finanza alla passerella, il successo dei piumini Moncler

Milano, (askanews) - Successo in passerella e di riflesso nella finanza. Moncler, il noto marchio di piumini italiano, incanta Parigi con la sua collezione donna invernale Moncler Gamme Rouge proprio mentre da Piazza Affari arriva la notizia che il titolo, quotatosi il 16 dicembre scorso, entra nel paniere delle 40 big di Palazzo Mezzanotte.Quella parigina è una collezione grafica e dinamica, dove prevalgono i toni urbani. Un vero e proprio viaggio nelle principali città del mondo, quello che ha ispirato il direttore artistico Giambattista Valli:"Sto viaggiando molto con Moncler, viaggio con le collezioni e ogni volta c'è una storia diversa. In questa stagione ho voluto ispirarmi alle città del mondo, così abbiamo viaggiato tra Tokyo, Shangai, New York o Londra. Si può percepire tutta la velocità di queste grandi città e passare da una capitale all'altra attraverso gli abiti dei lavoratori della strada".I riferimenti ai lavoratori, come i pompieri e fattorini, si fondono ad un omaggio all'italiano Maurizio Cannavacciuolo, che ha curato tutti i graffiti apparsi durante la sfilata. Uno stile urban e maschile, dunque, per riscaldare l'inverno 2015 delle donne.(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari