giovedì 23 febbraio | 16:00
pubblicato il 30/mar/2011 15:14

Dalla Campania a Montecitorio: protesta contro abbattimento case

Manifestanti chiedono al governo un decreto anti-ruspe

Dalla Campania a Montecitorio: protesta contro abbattimento case

Sono incatenati davanti a Montecitorio da giorni. Sono i cittadini della regione Campania che chiedono la fine degli abbattimenti delle case, tra i fischi e le proteste rivolte ai politici e soprattutto a Silvio Berlusconi. Chiedono il decreto salva-casa, che il governo ha promesso per la Campania ma che ancora non trova attuazione. Uno degli organizzatori spiega il senso della protesta.Presenta alla protesta di oggi anche il sindaco di Boscoreale, Gennaro Langella (05:26-05:43) che si fa portavcoce della richiesta al premier Silvio Berlusconi di mettere definitivamente la parola fine agli abbattimenti edilizi in Campania.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech