domenica 22 gennaio | 22:10
pubblicato il 04/feb/2014 16:35

Dall' Italia nuove speranze cura malattie genetiche

Team Sapienza-Cnr trova molecola contro patologie mitocondriali

Dall' Italia nuove speranze cura malattie genetiche

Roma (askanews) - Dall'Italia una nuova speranza per curare le malattie genetiche mitocondriali. Un team di ricercatori della Sapienza e del CNR ha infatti individuato una molecola in grado di contrastare gli effetti di mutazioni nei geni mitocondriali, migliorando il metabolismo energetico e la vitalità delle cellule malate. nel Dna mitocondriale che avvengono le mutazioni genetiche responsabili di gravi patologie per le quali non esiste ancora una terapia efficace.A essere colpiti sono principalmente i tessuti e gli organi che consumano più energia: cervello, muscoli, cuore.L importanza della scoperta è legata allo sviluppo di nuove prospettive terapeutiche contro le patologie mitocondriali, tutt ora incurabili, e alla disponibilità delle molecole individuate grazie alla facilità di sintetizzarle in laboratorio.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4