sabato 21 gennaio | 11:52
pubblicato il 29/apr/2013 16:08

Dacca, maglia Benetton fra le macerie: "Ordine di subfornitore"

Foto diffusa da Afp, azienda: nessun nostro fornitore coinvolto

Dacca, maglia Benetton fra le macerie: "Ordine di subfornitore"

Dacca, (askanews) - Fra le macerie del palazzo di 8 piani crollato a Dacca, in Bangladesh, in cui sono morte centinaia di persone spuntano capi d'abbigliamento con i marchi di aziende occidentali. Fra queste anche l'italiana Benetton, come dimostra questa foto diffusa dall'agenzia francese Afp che riaccende le polemiche sulla sicurezza scoppiate nei giorni successivi al crollo. Il gruppo Benetton, che subito dopo la tragedia aveva negato ogni collaborazione con i "laboratori coinvolti nel crollo", dopo ulteriore verifiche ha ammesso di aver trovato il riscontro di "un ordine di un subfornitore", ora "depennato dalla lista", risalente "a qualche mese fa". "L'unico negli ultimi anni", ha detto Benetton che ha anche ribadito "nessuna entità coinvolta nel crollo è un nostro fornitore".(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4