mercoledì 22 febbraio | 11:34
pubblicato il 29/apr/2013 16:08

Dacca, maglia Benetton fra le macerie: "Ordine di subfornitore"

Foto diffusa da Afp, azienda: nessun nostro fornitore coinvolto

Dacca, maglia Benetton fra le macerie: "Ordine di subfornitore"

Dacca, (askanews) - Fra le macerie del palazzo di 8 piani crollato a Dacca, in Bangladesh, in cui sono morte centinaia di persone spuntano capi d'abbigliamento con i marchi di aziende occidentali. Fra queste anche l'italiana Benetton, come dimostra questa foto diffusa dall'agenzia francese Afp che riaccende le polemiche sulla sicurezza scoppiate nei giorni successivi al crollo. Il gruppo Benetton, che subito dopo la tragedia aveva negato ogni collaborazione con i "laboratori coinvolti nel crollo", dopo ulteriore verifiche ha ammesso di aver trovato il riscontro di "un ordine di un subfornitore", ora "depennato dalla lista", risalente "a qualche mese fa". "L'unico negli ultimi anni", ha detto Benetton che ha anche ribadito "nessuna entità coinvolta nel crollo è un nostro fornitore".(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Papa
Papa: l'integrazione non è né assimilazione né incorporazione
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%