lunedì 05 dicembre | 11:38
pubblicato il 25/ott/2013 11:45

Cultura: Mibact, torna domani 'Una notte al museo'. Visite fino alle 24

Cultura: Mibact, torna domani 'Una notte al museo'. Visite fino alle 24

(ASCA) - Roma, 25 ott - Torna domani ''Una notte al museo''.

Grazie all'iniziativa della direzione Valorizzazione del ministero dei Beni e delle attivita' culturali e del turismo (Mibact), dalle 20 alle 24, come ogni ultimo sabato del mese, i principali musei statali italiani - riferisce una nota - saranno visitabili fino a tarda sera. Anna Maria Buzzi, direttore generale per la Valorizzazione del patrimonio culturale del Mibact, e' ''soddisfatta dell'elevato numero di ingressi, soprattutto tra i giovani, e del forte interessamento del ministro Bray, che fa ben sperare per una prosecuzione dell'iniziativa anche nel 2014''. L'elenco completo dei siti aperti fino alle ore piccole si trova all'indirizzo web del ministero: www.beniculturali.it.

A Roma, tra gli altri, sara' aperto un gioiello poco conosciuto dal grande pubblico come il Museo nazionale romano di Palazzo Massimo che, a due passi dalla stazione Termini, ospita una delle piu' importanti collezioni di arte classica al mondo. Solo per citare i pezzi piu' celebri: il Pugile, il Principe ellenistico e la Niobide degli Horti Sallustiani, il Discobolo Lancellotti, la Fanciulla di Anzio e l'Ermafrodito dormiente. com-stt/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari