lunedì 23 gennaio | 01:56
pubblicato il 30/mar/2011 09:36

Cultura/ Galan: uscire dalla sindrome 'ultimi giorni di Pompei'

Il titolare del Mibac: parlerò con imprese e fondazioni bancarie

Cultura/ Galan: uscire dalla sindrome 'ultimi giorni di Pompei'

Roma, 30 mar. (askanews) - Il neo ministro per i Beni e le Attività culturali Giancarlo Galan dichiara la sua missione: "Uscire dalla sfiducia nella cultura". Lo dichiara in una lettera al Sole 24 ore, in risposta a Salvatore Carrubba, editorialista dello stesso quotidiano nonché presidente dell'Accademia di Brera. Una missione che parte - dice Galan - dalla consapevolezza, che non può sfuggire neppure ad un "italiano di media cultura", "di quanto si sia enormemente abbassato il livello di minima sopravvivenza concesso dalla presente condizione del nostro Paese al 'sistema culturale', che ormai da tempo si mostra per davvero sconquassato sia dentro che fuori alla pubblica amministrazione". E se "si vuole uscire dalla sindrome degli 'ultimi giorni di Pompei' di cui indubbiamente soffre l'Italia" è indispensabile tenere alto l'urlo della sirena, come è giusto che sia in prossimità di un grave pericolo". Quindi la ricetta di Galan è "pretendere una specifica centralità della cultura", e questo "prima ancora della riconquista dei soldi, prima ancora dei bilanci da riportare a quanto occorre". Il ministro dice di essere stato sorpreso nei primi giorni del suo incarico dalla "pochezza dei cosiddetti benpensanti, di coloro cioè che praticano la censura culturale o (...) si scandalizzano se c'è chi esibisce dubbi di fronte ai patiti di 'una città, un festival del cinema', 'una notte bianca fa felice il sindaco e pure l'assesore', 'il bronzo è mio e lo gestisco io'". Galan accetta poi l'invito di Carrubba di evitare la parola 'eventi' e promette pure di evitare il luogo comune dell'Italia 'Paese più ricco del mondo di bellezze naturali e di beni culturali', certificato Unesco. E professa anche "la più decisa attenzione al merito e un sostegno forte e sincero a chi farà valere le ragioni della storia dell'arte o dell'archeologia o del paesaggio, senza per questo negarsi alla collaborazione dei manager, perché è con l'unione delle diverse professionalità che si raggiungono traguardi in grado di dare condivise soddisfazioni sia materiali che commerciali". "Brera - concorda quindi - è un prestigiosissimo progetto che non può rimanere incompiuto allo stesso modo delle gallerie dell'accademia a Venezia o degli Uffizi a Firenze". E nell'illustrare la sua strategia per rendere concreti i progetti il ministro sottolinea: "Dovrei incontrarmi con il sistema delle imprese, per riattivare fiducia e credibilità nell'investire in cultura". Anche se, complice la crisi, confessa più speranze "per quanto potrà venire dalle fondazioni di origine bancaria". Poi sul tema-consiglio di Carrubba di tenere in debito conto le città, tenendo a bada i campanilismi - dice Galan - l'Italia "se desidera tornare ad essere la bella Italia del mito legato al Grand Tour", non può che ripartire proprio dalle città". Ciò detto, così conclude il ministro: "Prometto tutto e non prometto nulla, fino a quando dallo 0,19 per cento, che è l'incidenza del bilancio del ministero sull'intero bilancio dello Stato, non saremo risaliti di molti punti percentuali, e fino a quando non sarà riaperto il capitolo delle assunzioni", altrimenti è "inutile parlare di piani paesaggistici regionali o del restauro o del recupero del centro storico dell'Aquila".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4