lunedì 23 gennaio | 14:39
pubblicato il 01/lug/2013 12:00

Cultura, dopo 10 anni giù spesa e visitatori: "ora intervenire"

Rapporto Federculture: "Il Paese nell'insieme perde attrattività"

Cultura, dopo 10 anni giù spesa e visitatori: "ora intervenire"

Roma, 1 lug. (askanews) - Dopo oltre un decennio di crescita costante (+25,4% tra 2002 e 2011), nel 2012 in Italia cala la spesa per cultura e ricreazione delle famiglie italiane: -4,4%. E anche i dati sulla fruizione culturale sono negativi in tutti i settori, con una netta inversione di tendenza rispetto agli ultimi anni: -8,2% il teatro, -7,3% il cinema, concerti -8,7%, musei e mostre -5,7%. In generale diminuisce dell'11,8% la partecipazione culturale dei cittadini italiani. Sono i dati che emergono dal rapporto annuale 2013 di Federculture, presentato oggi a Roma. Secondo il dossier in un solo anno i musei statali italiani hanno perso circa il 10% dei visitatori: da 40 a 36 milioni, poco più di quelli entrati nei soli musei londinesi. Allo stesso tempo sono diminuiti gli investimenti nel settore: solo da parte dei Comuni in un anno è stato tagliato l'11% delle risorse, mentre le sponsorizzazioni private destinate alla cultura sono scese nel 2012 del 9,6%, -42% dal 2008. Mentre a 'livello mondo' gli arrivi internazionali nel 2012 raggiungono la cifra record di 1 miliardo, in Italia aumentano solo del 2,3% i viaggiatori stranieri, le nostre città perdono competitività turistica e il Paese nell'insieme perde attrattività: nel Country Brand Index 2013 crolliamo al 15esimo posto (superati, tra gli altri, da Canada, Giappone, Nuova Zelanda, Australia e Finlandia). Per Federculture "è giunto il momento di un'assunzione di responsabilità collettiva, servono risposte immediate: chiediamo di sostenere i consumi delle famiglie grazie alla detraibilità delle spese per la cultura; promuovere il lavoro giovanile con un piano per l'occupazione culturale; rilanciare la produzione e la gestione cancellando le norme che soffocano l'autonomia e la capacità di programmazione di enti e aziende". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4