domenica 04 dicembre | 05:18
pubblicato il 24/mag/2013 18:27

Cultura: card. Ravasi, Mibac sia ministero chiave non di seconda fila

(ASCA) - Bagnaia (Si), 24 mag - ''Per me e' sbagliato che il Ministero dei Beni culturali sia un Ministero di seconda fila, dovrebbe essere a livello dei grandi ministeri, come l'Economia, gli Interni, gli Esteri. Dovrebbe essere un Ministero chiave''.

Lo afferma il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio per la Cultura, parlando con i giornalisti a Bagnaia a margine dle convegno 'Crescere tra le righe' dell'Osservatorio permanente giovani editori. ''L'Italia e' un riferimento culturale per il mondo intero e i beni culturali dovrebbero essere il nostro blasone'', ha aggiunto. Il cardinal Ravasi non da' un giudizio sulle prime azioni del ministro Massimo Bray: ''Non so, pero' Bray e' una persona competente''. Per quanto riguarda un eventuale maggior ingresso dei privati nella gestione dei beni culturali, il cardinale ha sottolineato che serve ''sempre molta cautela e comunque ci deve essere sempre una guida politica''. afe/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari