lunedì 20 febbraio | 03:33
pubblicato il 21/mar/2012 17:32

Crotone, giornata contro mafie nel ricordo del piccolo Domenico

Il bambino ucciso a 11 anni mentre giocava a calcetto

Crotone, giornata contro mafie nel ricordo del piccolo Domenico

Crotone (askanews) - "Oggi mi rivolgo a voi giovani, intraprendete la strada della legalità, così potete camminare a testa alta". Il ricordo di Giovanni, padre di Domenico Gabriele, ucciso a 11 anni per errore dalla 'ndrangheta mentre giocava a calcetto, è stato uno dei momenti più toccanti delle celebrazioni per la "Giornata del ricordo e dell'impegno per le vittime della criminalità organizzata" a Crotone. Oltre alla tragica storia di Domenico sono state molte altre le vite spezzate dalla mafia raccontate in questa giornata dedicata al ricordo e all'impegno. Antonio Tata, è il presidente di Libera Crotone."Non solo in Calabria ci sono vittime di mafie, ma tutto il Paese piange i propri morti". Durante la celebrazione sul sagrato del Duomo di Crotone si sono alternate diverse testimonianze e interventi contro le mafie seguite da una messa in suffragio delle vittime.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia