sabato 25 febbraio | 03:26
pubblicato il 09/nov/2011 19:44

Crotone, conferenza permanente contro il rischio idrogeologico

Prefetto Panico: sindaci perfezionino piani di emergenza

Crotone, conferenza permanente contro il rischio idrogeologico

Una Conferenza provinciale permanente che raccoglie uffici pubblici, enti locali e uffici periferici dello Stato: così la provincia di Crotone si prepara per affrontare il rischio idrogeologico. Un percorso iniziato da un anno e tornato alla ribalta dopo l'emergenza maltempo e alluvioni dei giorni scorsi. I sindaci dei Comuni della provincia, il presidente Stano Zurlo e il rappresentante della Regione Calabria Mazzeo hanno fatto il punto sugli interventi effettuati e da effettuare sui corsi d'acqua nella provincia, per mitigare le situazioni di rischio di dissesto: con loro il prefetto Vincenzo Panico.La situazione, spiega Panico, è cambiata rispetto all'anno scorso.La regione ora deve convocare tecnici e progettisti per presentare materialmente la proposta di priorità di modifica.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech