sabato 25 febbraio | 20:18
pubblicato il 27/giu/2013 13:47

Croazia: sindacati italiani preoccupati per 15mila transfrontalieri

(ASCA) - Trieste, 27 giu - Sono circa 15mila i lavoratori transfrontalieri che ogni giorno entrano in Italia dalla Slovenia e dalla Croazia. Per la maggiorparte lavorano in nero, non hanno cioe' regolare contratto. Cgil, Cisl, Uil e il consiglio sindacale interregionale si aspetta dal Governo - come e' stato detto oggi in una manifestazione al valico confinario di Rabuiese - misure che portino alla loro regolarizzazione, in virtu' dell'ingresso della Croazia nell'Ue.

''Un'eventuale moratoria o altri provvedimenti di restrizione della libera circolazione delle persone - hanno dichiarato i sindacalisti di Cgil, Cisl e Uil - si riveleranno inutili, se non addirittura dannose, perche' non favorirebbero affatto l'emersione del lavoro irregolare. I transfrontalieri hanno invece diritto a lavorare dentro un quadro giuridico certo che li metta al riparo da discriminazioni, che non favoriscono il lavoro regolare''.

Cgil, Cisl e Uil hanno brindato anticipatamente, con lo spumante, all'ingresso della Croazia nell'Ue, presso un banchetto improvvisato lungo la strada di confine. fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech