domenica 11 dicembre | 15:41
pubblicato il 09/feb/2011 13:35

Crisi rifiuti a Napoli, sconti su Tarsu a chi ospita discariche

Pronto il piano della Provincia: gestione Stir ai privati

Crisi rifiuti a Napoli, sconti su Tarsu a chi ospita discariche

Sconti sulla tassa rifiuti ai Comuni che ospitano le discariche, affidamento ai privati degli impianti di tritovagliatura, realizzazione di cinque siti di sversamento, oltre a quello di Terzigno, e trasferimento dei rifiuti in altre regioni in attesa dei nuovi siti. Sono i punti-chiave del piano della Provincia di Napoli per risolvere la crisi dei rifiuti, anticipato dal quotidiano Il Mattino, che entro dieci giorni sarà presentato al governatore Caldoro. Il primo passo sarà la nomina di commissari che dovranno provvedere alla gara per affidare ai privati gli Stir di Giugliano e Tufino, che a regime assorbiranno circa mille tonnellate e serviranno Napoli e parte della provincia. Le cinque nuove discariche accoglieranno la spazzatura dei comprensori della penisola sorrentina, del Nolano, dell'area nord e della zona flegrea. Al centro del piano il nuovo termovalorizzatore di Napoli Est: presto la nomina del commissario ad hoc, ma per accendere l'impianto ci vorranno tre anni.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina