lunedì 20 febbraio | 05:53
pubblicato il 24/apr/2013 11:36

Crisi: papa, non chiudersi in se stessi ma aprirsi all'altro

Crisi: papa, non chiudersi in se stessi ma aprirsi all'altro

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 24 apr - ''In questo tempo di crisi, oggi, e' importante non chiudersi in se stessi, sotterrando il proprio talento, le proprie ricchezze spirituali, intellettuali, materiali, tutto quello che il Signore ci ha dato, ma aprirsi, essere solidali, essere attenti all'altro''. Lo ha detto papa Francesco durante l'udienza generale in piazza San Pietro.

''Un cristiano che si chiude in se stesso, - ha proseguito Francesco - che nasconde tutto quello che il Signore gli ha dato, non e' cristiano. E' un cristiano che non ringrazia Dio per tutto quello che gli ha donato''.

''Questo - ha aggiunto Francesco - ci dice che l'attesa del ritorno del Signore e' il tempo dell'azione: noi siamo nel tempo dell'azione, il tempo in cui mettere a frutto i doni di Dio non per noi stessi, ma per Lui, per la Chiesa, per gli altri, il tempo in cui cercare sempre di far crescere il bene nel mondo''.

dab/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia