domenica 04 dicembre | 09:05
pubblicato il 16/mag/2013 11:46

Crisi: papa, continua precarieta' quotidiana con conseguenze funeste

Crisi: papa, continua precarieta' quotidiana con conseguenze funeste

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 16 mag - ''La maggior parte degli uomini e delle donne del nostro tempo continuano a vivere in una precarieta' quotidiana con conseguenze funeste''. Lo ha detto papa Francesco ricevendo, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, gli ambasciatori di Kyrgyzstan, Antigua e Barbuda, Lussemburgo, Botswana in occasione della presentazione delle Lettere Credenziali.

''Alcune patologie - ha sottolineato il papa - aumentano, con le loro conseguenze psicologiche; la paura e la disperazione prendono i cuori di numerose persone, anche nei Paesi cosiddetti ricchi; la gioia di vivere va diminuendo; l'indecenza e la violenza sono in aumento; la poverta' diventa piu' evidente. Si deve lottare per vivere, e spesso per vivere in modo non dignitoso''. ''Una delle cause di questa situazione, a mio parere, - ha aggiunto Francesco - sta nel rapporto che abbiamo con il denaro, nell'accettare il suo dominio su di noi e sulle nostre societa'''.

dab/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari