sabato 25 febbraio | 11:34
pubblicato il 22/mar/2011 14:32

Crisi Libia, Napoli blindata: massima allerta su punti sensibili

Misure di sicurezza rafforzate anche a base Nato e Capodichino

Crisi Libia, Napoli blindata: massima allerta su punti sensibili

Una città blindata: così si presenta Napoli, dopo lo scoppio della crisi libica e l'avvio delle operazioni militari. La città è considerata a rischio, e le misure di sicurezza sono state rafforzate in tutti i punti strategici: dai monumenti simbolo del capoluogo partenopeo, come il Maschio Angioino e Castel dell'Ovo, ai consolati, dai siti archeologici sino ai luoghi di culto come chiese del centro storico, sinagoghe e le moschee del quartiere Mercato e di corso Arnaldo Lucci, sorvegliate speciali per il pericolo di attentati terroristici. Napoli ospita anche il quartier generale delle forze della Nato, che ha competenza sul Mediterraneo. Qui i preparativi fervono, ma bocche cucite: gli unici delegati a fornire informazioni ufficiali sono i responsabili del ministero della Difesa. Tra gli obiettivi sensibili spicca la base militare di Capodichino, comando delle forze della marina statunitense e quartier generale dell'operazione Odissey Dawn.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech