domenica 22 gennaio | 19:47
pubblicato il 09/nov/2011 10:24

Crisi, "Eat the rich" a Napoli diventa "Magnammece o' padrone"

Collettivo "Clash city workers" avvicina studenti e operai

Crisi, "Eat the rich" a Napoli diventa "Magnammece o' padrone"

Collettivi universitari contro la crisi a Napoli, al grido "Mangiamoci il padrone" in napoletano, traduzione dello slogan anti capitalista "Eat the rich", invito metaforico a "mangiarsi i ricchi" e contemporaneamente risposta ironica e arrabbiata allo "Stay hungry", "Sii affamato" di Steve Jobs. In questi tempi di indignazione globale contro banche e finanza, il collettivo "Clash city workers" da due anni impegnato a monitorare le lotte dei lavoratori sul territorio, sta organizzando incontri fra operai e studenti. L'ultimo allUniversità Orientale di Napoli.Sul territorio sono molti i lavoratori alle prese con tagli, chiusure o stipendi arretrati, dalla Circumvesuviana, alla Alenia, a Fincantieri, alla Fiat di Pomigliano.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4