martedì 21 febbraio | 13:46
pubblicato il 04/nov/2013 11:32

Crisi: Coldiretti/Ixe', famiglie pessimiste.Solo 14% pensa stara' meglio

Crisi: Coldiretti/Ixe', famiglie pessimiste.Solo 14% pensa stara' meglio

(ASCA) - Roma, 4 nov - Appena il 14 per cento delle famiglie italiane pensa che la propria situazione economica migliorera' mentre per ben il 35 per cento e' destinata a peggiorare anche se una maggioranza del 51 per cento ritiene che non cambiera' nulla. E' quanto emerge da una analisi Coldiretti/IXE' divulgata in occasione dei dati istat sulle prospettive per l'economia italiana relativi agli anni 2013-2014. Non mancano tuttavia deboli segnali di incoraggiamento con il numero di pessimisti che cala del 13 per cento e quello , degli ottimisti che aumenta 4 per cento rispetto allo scorso anno. A frenare gli entusiasmi - sottolinea la Coldiretti - sono soprattutto la paura di perdere il lavoro che minaccia ben sette italiani su dieci (70 per cento) mentre il 53 per cento teme di avere un reddito insufficiente per mantenere la famiglie. La preoccupazione sul futuro incide pesantemente sulla spesa delle famiglie. Piu' di due italiani su tre (68 per cento) hanno ridotto la spesa o rimandato l'acquisto di capi d'abbigliamento riciclando dall'armadio per l'autunno gli abiti smessi nel cambio stagione, ma oltre la meta' (53 per cento) ha detto addio a viaggi e vacanze e ai beni tecnologici (52 per cento). A seguire nella classifica delle rinunce si colloca anche - sottolinea la Coldiretti - la frequentazione di bar, discoteche o ristoranti nel tempo libero, dei quali ha fatto a meno ben il 49 per cento. Il 42 per cento degli italiani ha rinunciato alla ristrutturazione della casa, il 40 per cento all'auto o la moto nuova e il 37 per cento agli arredamenti. Pesa l'addio alle attivita' culturali del 35 per cento degli italiani in un Paese che deve trovare via alternative per uscire dalla crisi, ma anche quello alle attivita' sportive (29 per cento) destinato ad avere un impatto sulla salute. Da segnalare sul lato opposto il fatto che - conclude Coldiretti - solo l'14 per cento degli italiani dichiara di aver ridotto la spesa o rimandato gli acquisti alimentari, una percentuale superiore solo alle spese per i figli (6 per cento), ma per entrambe le voci la percentuale e' in calo rispetto allo scorso anno.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia