martedì 24 gennaio | 04:33
pubblicato il 15/nov/2013 10:12

Crisi: Coldiretti, vip nel mondo diventano contadini in Italia

(ASCA) - Roma, 15 nov - E' boom di vip stranieri del mondo della canzone, del cinema, dello sport e dell'economia che hanno scelto di fare i ''contadini'' in Italia per affari o semplicemente per gustare in famiglia e tra amici i loro prodotti. E' quanto afferma la Coldiretti che in occasione dell'Assemblea elettiva ha messo in mostra alcune delle specialita' realizzate dai personaggi famosi che dall'estero sono venuti a coltivare le campagne nostrane. La voglia di agricoltura italiana - sottolinea la Coldiretti - ha coinvolto nel tempo molti volti noti del cinema, della musica ma anche dell'imprenditoria. Se un precursore e' stato il leggendario allenatore di calcio e calciatore svedese Nils Erik Liedholm che ha avviato una azienda vitivinicola nel Monferrato con vigneti di barbera e grignolino ora gestita dal figlio, ci sono Carole Bouquet che nelle terre intorno al suo dammuso, a Pantelleria, si diletta a produrre il passito doc ''Sangue d'oro'', Mick Hucknall il cantante dei Simple Red che ha prodotto il Nero d'Avola mentre Sting ha acquistato una tenuta di trecento ettari, con tanto di villa e collina boscosa, a Figline Valdarno in Toscana, dando cosi' lustro all'azienda agricola Il Palagio, un tempo del marchese di San Clemente, che oggi produce ottimo Chianti classico, olio extravergine di oliva, miele d'acacia e di castagno, marmellate e frutta e verdura biologica. Bob Dylan - continua la Coldiretti - ha firmato un rosso Marche Igt mentre l'ex calciatore francese Vincent Candela ha prodotto un vino dei castelli romani. Ha investito in Italia nel Brunello di Montalcino l'ex chief executive della Time Warner Richard Parsons mentre il magnate russo Tariko Roustam zar della vodka si e' comprato lo spumante Gancia e James B. Sherwood, fondatore del gruppo Orient express hotel ha imbottigliato del Chianti e dell'Igt Toscana. Ma tra gli altri, c'e' anche Joseph Bastianich giudice di Master Chef Usa ed Italia, titolare di 24 ristoranti italiani nel mondo e il fondatore di Canal Plus e di altre 60 emittenti private il francese Michel Thoulouze, che e' stato conquistato dalla magia della laguna veneziana e ha pensato di far rinascere nell' isola di Sant'Erasmo dove abita e produce il vino ''Orto'' che e' un cultivar bianco, amalgamato con tre vitigni tradizionali (60 per cento di malvasia istriano, 30 per cento di Vermentino, amante dell'aria salata, 10 per cento di Fiano). La passione Vip per l'agricoltura italiana non si esprime pero' solo con l'attivita' di business e sono in molti quelli che semplicemente - conclude la Coldiretti - hanno deciso di rilassarsi nelle campagne italiane per gustarne profumi e sapori con l'acquisto di aziende e masserie come Meryl Streep, Francis Ford Coppola, Mickey Rourke, John Malkovich o Helen Mirren.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4