giovedì 23 febbraio | 12:44
pubblicato il 12/ott/2013 14:04

Crisi: Coldiretti, italiani rinunciano anche a bigne' e baba' (-10%)

Crisi: Coldiretti, italiani rinunciano anche a bigne' e baba' (-10%)

(ASCA) - Roma, 12 ott - Con la crisi gli italiani hanno tagliato del 10 per cento gli acquisti di pasticceria e dolciumi che allietavano tradizionalmente i week end delle famiglie le quali hanno speso, in media, appena 147 euro nell'ultimo anno per comperare bigne', baba', cannoli, sfogliatelle o dolciumi vari. Torna cosi' prepotente l'abitudine di preparare dolci in casa, con buoni riflessi sui consumi delle materie prime necessarie e ricadute 'inattese' sul fronte occupazionale, quali l'affermarsi di nuove professionalita' come quella del 'cake designer' o del 'food blogger'. E' quanto emerge da un'analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al periodo 2007 - 2012 che evidenziano un profondo cambiamento nelle abitudini consolidate nell'identita' nazionale provocato dalle difficolta' economiche. In realta', se nei fine settimana sono sempre piu' rare le tradizionali code davanti alle pasticcerie, si registra - sottolinea Coldiretti - un parallelo aumento degli italiani che mettono le ''mani in pasta'' per garantire comunque l'aria di ''festa'' in tavola, anche sotto il pressing dei figli che apprezzano in misura crescente l'abilita' dei genitori in cucina. Soprattutto nei giorni di festa si rimboccano le maniche per la preparazione casalinga di torte e biscotti fai da te.

Secondo l'indagine Coldiretti/Swg l'11 per cento degli italiani prepara infatti piu' spesso rispetto al passato i dolci da solo. Ed infatti, in controtendenza rispetto all'andamento generale della spesa alimentare, aumentano - precisa la Coldiretti - gli acquisti in quantita' di prodotti base indispensabili nella preparazione dei dolciumi. Come uova, farina e burro (+2 per cento nei primi otto mesi del 2013). Non siamo ancora di fronte alle popolari gare di dolci delle famiglie americane ma non c'e' dubbio - sostiene Coldiretti - che l'abilita' ai fornelli e' tornata ad essere un valore aggiunto nel confronto tra amici e parenti. Sono addirittura arrivate in Italia nuove figure professionali come ''cake designer'' che da quest'anno sono anche impegnate nelle scuole per insegnare l'arte ai piu' piccoli grazie al progetto Educazione alla Campagna Amica della Coldiretti. La conferma - continua la Coldiretti - viene peraltro anche dall'attenzione con cui vengono seguite le trasmissioni televisive e il successo dei libri di cucina ma anche del boom su internet dei food blogger dai quali carpire suggerimenti e ricette. com-stt/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech