martedì 24 gennaio | 20:25
pubblicato il 30/mag/2013 11:02

Crisi: Coldiretti, +26% allarmi alimentari, boom dei cibi low cost

Crisi: Coldiretti, +26% allarmi alimentari, boom dei cibi low cost

(ASCA) - Roma, 30 mag - Nel 2013 sono aumentati del 26% gli allarmi alimentari in Italia dove quello del cibo low cost e' l'unico settore a registrare un aumento delle vendite per effetto della crisi. E' quanto emerge dal primo dossier sui ''Rischi dei cibi low cost'' presentato dalla Coldiretti a Bruxelles, dal quale si evidenzia nel primo trimestre dell'anno un balzo record nel numero di notifiche nazionali al sistema di allerta comunitario per la prevenzione dei rischi alimentari, rispetto allo stesso periodo di cinque anni fa, prima dell'inizio della crisi. A differenza di quanto e' accaduto per tutti gli altri settori in cui gli italiani hanno rinunciato agli acquisti, per l'alimentare - sottolinea la Coldiretti - si e' verificato un sensibile spostamento verso i prodotti a basso costo per cercare comunque di risparmiare. Nel primo trimestre del 2013 le vendite sono aumentate solo nei discount alimentari che - precisa la Coldiretti - hanno fatto segnare un incremento del 2%, mentre sono risultate in calo tutte le altre forme distributive fisse al dettaglio. Una tendenza - continua la Coldiretti - frutto del cambiamento dei consumi delle famiglie italiane che per gli alimentari e bevande nel 2012 sono scesi a 117 miliardi, con un calo del 6,3% dal 2008. Una storica inversione di tendenza provocata - precisa la Coldiretti - dall'aumento degli acquisti di ''cibo low cost'' con oltre sei famiglie italiane su dieci (62,3 per cento) che hanno tagliato quantita' e qualita' degli alimenti privilegiando prodotti offerti spesso a prezzi troppo bassi che rischiano di avere un impatto sulla salute. ''Dietro questi prodotti spesso si nascondono, infatti, ricette modificate, l'uso di ingredienti di minore qualita' o metodi di produzione alternativi'', ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel consigliare di ''diffidare dei prodotti che costano troppo poco come certi extravergini che non coprono neanche il costo della raccolta''.

com-stt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Maltempo
Rigopiano, 15 vittime: 9 ancora in obitorio da identificare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4